polinomi

Si dice polinomio un’espressione letterale formata dalla somma algebrica di due o più monomi non simili.

Esempi:  \(3x + 5y^2; b^3 – 2 + ac^2\)

Un polinomio assume il grado maggiore fra i gradi dei monomi che lo compongono:

Si dice termine noto, quello che non ha parte letterale quindi è solo un numero. Se non presente vuol dire che il termine noto è 0.

Un polinomio omogeneo è un polinomio in cui ogni monomio ha lo stesso grado.

Un polinomio è completo rispetto a una lettera se di quella lettera compaiono
tutte le potenze (dalla 0 alla maggiore).

 

Lascia un commento