Variazioni percentuali

Per comprendere l’incremento (o decremento) di un valore nel tempo possiamo ricorrere alla formula della variazione percentuale di una grandezza.

Come si calcola? Esiste una formula per trovarla.

DEFINIZIONE: La variazione percentuale di una grandezza è un valore percentuale che esprime la differenza tra il valore finale e il valore iniziale di una grandezza in termini percentuali, considerando come valore di riferimento quello iniziale.

Per calcolare la variazione percentuale di una grandezza dobbiamo conoscerne il valore iniziale ed il valore finale.

incremento percentuale se la variazione è positiva cioè Valore finale > Valore iniziale

decremento percentuale se la variazione è negativa,Valore finale < Valore iniziale

variazione nulla se la variazione è uguale a zero, ossia se Valore finale = Valore iniziale

Esempio di calcolo della variazione percentuale

Una maglietta l’anno scorso costava 12 €, quest’anno costa 18 €. Qual è la variazione percentuale?

Svolgimento: nel nostro esempio la grandezza x è la variazione di prezzo in percentuale della maglietta. Da quanto ci dice il problema sappiamo che: x= (18-12)/12 *100

Abbiamo tutto quello che ci occorre per calcolare la variazione percentuale della nostra grandezza. Utilizzando la seconda formula abbiamo:

x=6/12*100 

x= 50 %

Attenzione a distinguere bene il valore iniziale da quello finale!

Esercizi

1) Un negozio di abbigliamento ha fatturato 120.000€ nel 2016 e 150.000€ nel 2017. Qual è stata la variazione di fatturato?

2) Un cinema ha staccato 2100 biglietti nel 2016 e 1850 nel 2017. Qual è stata la variazione di fatturato?

Lascia un commento